Martedi 15 ottobre 2019
New Clima Service - NEWS

 
   
  Data : 09-02-2014  
  Controllo caldaie  
 
Cosa fare: L'utente, in quanto responsabile dell' impianto, deve:

- Conservare il libretto di impianto. - Far eseguire periodicamente (SECONDO LE INDICAZIONI DELLA DITTA PRODUTTRICE O, IN MANCANZA DI INDICAZIONI UNA VOLTA L'ANNO) la manutenzione dell'impianto, con il rilascio di una copia della dichiarazione di avvenuta manutenzione dell'impianto termico (cosiddetto "rapporto di controllo tecnico" o modello "G" o "F") controfirmata per presa visione dal responsabile dell'impianto.

Inoltre deve:

-Fare eseguire la prova di combustione dell'impianto (Bollino Verde) da parte di un Artigiano abilitato.

-Fare eseguire l'autodichiarazione di avvenuto controllo di efficienza energetica inviando alla Provincia di Roma il rapporto di controllo tecnico rilasciato dal manutentore (c.d. modello "G" in cui siano riportati i dati del controllo di efficienza energetica: analisi dei fumi) con allegata l'attestazione del versamento dell'importo di euro 9,00, effettuato entro 30 giorni dalla data del mod. "G".

La prova di efficienza energetica e il Bollino Verde vanno effettuati con la seguente cadenza:
* Dopo l'installazione di una nuova caldaia, al momento della prima accensione;
* Ogni 4 anni per impianti dotati di caldaia di potenza inferiore a 35 Kw installata da meno di 8 anni;
* Ogni 2 anni per gli impianti dotati di caldaia di potenza inferiore a 35 Kw installate da piu' di 8 anni e per gli impianti dotati di caldaia ad acqua calda "a focolare aperto" installata all'interno di locali abitati.
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

eXTReMe Tracker